Medicina estetica invasiva

Lo studio utilizza metodiche di medicina estetica che prevedono l’inoculazione di sostanze attraverso la cute.


BIORIVITALIZZANTI

La metodica consiste nell’iniettare, mediante aghi sottilissimi, e quindi con sensazione dolorosa scarsa o nulla, a livello del derma superficiale, sostanze perfettamente biocompatibili, soprattutto acido ialuronico, allo scopo di dare alla cute tonicità, luminosità, consistenza ed elasticità, prevenendo e diminuendo la formazione delle rughe.

 

FILLERS

Sono sostanze che vengono iniettate nella pelle per correggere gli inestetismi del viso, ed in particolare per rallentare i segni dell’invecchiamento.

Eliminano rughe e solchi della pelle e correggono i volumi del viso, in particolare di zigomi, mento, labbra.

Il traumatismo post- operatorio di un filler è minimo: può comportare la formazione di piccoli ematomi, riassorbibili in 3-4 giorni, a seguito dell’inserimento dell’impianto stesso.
I risultati e la ripresa di tutte le normali attività sono immediate.

 

BOTULINO

Il Botox è un farmaco sempre più utilizzato in chirurgia estetica, ed è costituito da tossina botulinica di tipo A purificata, la cui iniezione provoca il blocco dell’impulso nervoso ai muscoli.

Ha la sua indicazione principale nel trattamento delle rughe del 3° superiore del viso (rughe orizzontali frontali, rughe glabellari, zampe di gallina).